di Modello, di Intaglio e di Cesello

35,00

Collana Quaderni dell’arte
Committenti: UNITO-Dipartimento Studi Storici, Compagnia di San Paolo
a cura di: Giuseppe Dardanello
256 pagine a colori
formato 23×28,5 cm, dorso 1,8 cm
copertina morbida
lingua italiano
Book Gallery


© 2012 Editris duemila snc, Torino
ISBN-978889853290

4 disponibili

Categoria:
Descrizione

Il libro di Modello, di Intaglio e di Cesello pone l’attenzione su scultori e sculture e raccoglie studi e campagne di rilevamento sul patrimonio artistico del territorio piemontese.
La campagna di studi è stata effettuata dall’Università di Torino.
Allestendo un repertorio di immagini adeguato è stato possibile dare figura alle esperienze degli scultori che alla metà del Settecento hanno incrociato le loro strade per rispondere alle diversificate domande provenienti dalle comunità locali, civili e religiose, e delle committenze aristocratiche di corte.

di Modello, di Intaglio e di Cesello, indice
Studi e ricerche
– Una naturale morbidezza: Francesco Ladatte da Parigi a Torino, Giuseppe Dardanello
– Andrea Boucheron argentiere tra Torino, Parigi e Digione, Chiara Genta
– Parigi e Roma nella formazione di un medaglista: Lorenzo Lavy, Paolo Surano
– «Nel morbido, e finito laudatissimi in Roma»: Gli invii romani dei fratelli Collino, Giuseppe Dardanello
– L’attività dei Collino a Roma nella corrispondenza diplomatica dei ministri sabaudi (1749-1767), a cura di Chiara Carpentieri
– Maestri torinesi e romani per la prima formazione di Ignazio e Filippo Collino, Lucia Bergamo
– Giuseppe Antonio Riva «architetto e scultore», Claudio Bertolotto
– «La virtù di scultore, et intagliatore»: botteghe del legno tra ornato e figura, Aurora Laurenti
– Scultori, pittori, indoratori nella Carmagnola del XVIII secolo, Ilaria Curletti
– La bottega di uno scultore in legno nella prima metà del Settecento: Giovanni Battista Bonzanigo, Francesca Romana Gaja
Repertorio degli scultori
– Cartapeste. Francesco Ladatte e Giovanni Battista Bernero, Giuseppe Dardanello
– Giovanni Battista Bernero, Alice Aprile
– Giuseppe Antonio e Francesco Maria Riva, Sara Martinetti
– Ignazio Perucca, Romina Origlia
– Stefano Maria Clemente, Aurora Laurenti
– I Pellengo, Aurora Laurenti
– Materiali e strumenti per la ricerca: il cantiere degli arazzi di Claudio Francesco Beaumont. Nuove indagini, Ornella Graffione
– Una devozione «giusta e ragionevole». Iconografie dipinte nel Piemonte del Settecento, Sara Martinetti
– «D’elegante e maestosa scultura». Rilevamenti dalle relazioni parrocchiali di Monsignor Francesco Luserna Rorengo di Rorà (1769-1770), Francesca Romana Gaja e Romina Origlia
– Giovanni Antonio Belmond. Un incisore tra Bologna, Parigi e Torino, Alessia Rizzo
– Un repertorio di stampe per una famiglia di scultori torinesi. Note sull’album Lavy, Stefano Sereno
– Stampe, artisti e collezioni a Parma nel Settecento, Chiara Gauna
– Collezioni di stampe a Torino: Turinetti e Rignon, Ilaria Peano
– Apparati a cura di Aurora Laurenti
– Fonti archivistiche e manoscritte
– Bibliografia
– Indice dei nomi
– Fonti dell’apparato illustrativo

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “di Modello, di Intaglio e di Cesello”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *