Sulle tracce di Raffaello nelle collezioni sabaude

26,00

Sulle tracce di Raffaello nelle collezioni sabaude
Committente: MiBACT-Musei Reali Torino
a cura di: Annamaria Bava, Sofia Villano
144 pagine illustrate a colori
formato 21×27 cm, dorso 1,5 cm
copertina morbida
lingua italiano
Book Gallery


© 2020 Editris duemila snc, Torino
ISBN-9788889853566

Esaurito

Categoria:
Descrizione

IL catalogo Sulle tracce di Raffaello nelle collezioni sabaude nasce nell’ambito delle celebrazioni per i cinquecento anni dalla morte di Raffaello.
I Musei Reali rendono omaggio al genio del Rinascimento italiano con una mostra dossier dedicata a temi e momenti della ricezione dei suoi modelli in Piemonte.
Sono stati selezionati alcuni casi esemplari all’interno delle collezioni sabaude su un arco cronologico che va dal Cinquecento all’Ottocento.
Punto di partenza è l’episodio, per molti aspetti sorprendente, delle copie cinquecentesche della Madonna d’Orléans realizzate da Gerolamo Giovenone e da Defendente Ferrari.
Grande spazio è dedicato alla Madonna della Tenda di Torino, acquistata da Carlo Alberto nel 1828 come opera autografa di Raffaello e oggetto, per questa occasione, di un restauro dettagliatamente illustrato nel catalogo.

 

Sulle tracce di Raffaello nelle collezioni sabaude, Indice:
– Una Madonna fiorentina e la prima fortuna di Raffaello in Piemonte, Enrica Pagella
– La Madonna della Tenda e la sua fortuna, Silvia Ginzburg, Barbara Agosti
– Raffaello alla lente dell’Ottocento: interpretazioni e restauri, Stefania De Blasi
– Il restauro della Madonna della Tenda: note sulla tecnica di esecuzione e sulla storia conservativa, Tiziana Cavaleri, Paola Manchinu, Bernadette Ventura
– La fortuna di Raffaello nelle collezioni di corte e della Galleria Sabauda, Annamaria Bava, Sofia Villano
– Bibliografia

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Sulle tracce di Raffaello nelle collezioni sabaude”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *