Alessandria

14,50

Guida turistica, città e dintorni
autore Lorenzo Lavriani
264 pagine a colori
formato 12×21 cm, dorso 1,5 cm
copertina morbida con alette
lingua italiano

Book Gallery


© 2007 Editris duemila snc, Torino

ISBN-9788889853085

Categoria:
Descrizione

Questa guida turistica presenta percorsi differenziati utili a chi desideri visitare la città e i dintorni. Sono descritte dettagliatamente tutte le evidenze storico-artistiche e la guida è riccamente illustrata e munita di cartografia, piante di monumenti, curiosità e suggerimenti sugli itinerari di visita da percorrere nel centro storico e nei territori circostanti. Informazioni legate all’enogastronomia, all’accoglienza e all’artigianato locale ne completano la struttura.

Additional Information
Contenuti

La storia e lo sviluppo urbano

Un excursus dal medioevo all'epoca recente ripercorre la storia della città che la tradizione vede fondata nel XII secolo grazie a un'associazione composta da sette comuni. I secoli a seguire sono caratterizzati dall'avvicendarsi di vari governi: le famiglie ducali, la dominazione spagnola, i Savoia, l'arrivo di Napoleone, fino ai tempi moderni con la descrizione delle caratteristiche della città attuale.

Il centro medievale

La porzione del centro cittadino verso nord-ovest rappresenta il nucleo più antico, in cui l'andamento irregolare delle vie denuncia l'origine spontanea dell'agglomerato di Rovereto. Da qui prende avvio il nostro percorso di visita, che si allarga poi fino al Tanaro, per un'occhiata alla cittadella, e a sud fino a piazza Garibaldi. Tra le soste di rilievo, dopo Santa Maria di Castello, i palazzi Inviziati e Guasco e le chiese di Santa Maria del Carmine e di San Rocco.

Il Settecento e l'Ottocento

Questo itinerario si sviluppa nelle zone dove l'amministrazione napoleonica ha lasciato la sua impronta urbanistica più evidente. Il patrimonio artistico e storico della città ha nelle vie che si percorrono, alcuni dei suoi monumenti più preziosi: il Palazzo Comunale, il complesso di San Francesco con le sue opere d'arte e con gli affreschi del Ciclo arturiano nel convento, la Cattedrale, i percorsi del Museo Civico, Palazzo Ghilini. Senza dimenticare l'eredità lasciata in tempi più vicini dalla Borsalino e dall'architetto Gardella.

I dintorni

Marengo, Frugarolo, Bosco Marengo, Castellazzo Bormida, Sezzadio, Quargnento, Villa del Foro
Il profilo artistico e storico di Alessandria non potrebbe certo dirsi completo se non comprendesse alcune località della provincia assai prossime alla città, che ospitano complessi monumentali, gioielli artistici e realtà museali di grande interesse.

Enogastronomia alessandrina

Il vasto territorio della provincia alessandrina si può suddividere in tre zone distinte sulla base delle diverse influenze gastronomiche e dei prodotti impiegati nella preparazione dei piatti: quella preappenninica, dominata dalla cucina ligure ma con ascendenze piemontesi; quella collinare monferrina tipica delle portate legate alla tradizione piemontese; infine la piana della Fraschetta o di Marengo, territorio dove sorge Alessandria.

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Alessandria”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *